Avvisi parrocchiali Domenica 31 maggio 2020

Domenica 31 maggio 2020

 

* Oggi celebriamo la solennità di Pentecoste, a cinquanta giorni dalla Pasqua. In questo giorno la Chiesa invoca il dono dello Spirito Santo per continuare a vivere nella luce del Risorto. Con la domenica di Pentecoste si conclude il tempo pasquale. Da domani riprenderà il tempo ordinario, con il Lunedì della nona settimana.

* Con questa domenica si conclude anche il mese di maggio, in cui molti di noi hanno recitato il S. Rosario, spesso seguendolo alla televisione nelle occasioni proposte, pur non potendolo celebrare comunitariamente con le modalità abituali degli scorsi anni. Invochiamo in questo giorno in modo particolare l’aiuto e la protezione della Madonna per tutti gli ammalati, le persone bisognose, i defunti e soprattutto per la conclusione dell’epidemia e dell’emergenza sanitaria. Possiamo pregare in famiglia con la supplica alla Madonna della Rocca che abbiamo rivolto a Maria lo scorso 19 marzo, giornata di preghiera per l’Italia.

* Nei giorni scorsi è ripresa la celebrazione delle S. Messe in chiesa parrocchiale con la presenza dei fedeli. Finora tutto si è svolto con grande ordine, grazie al servizio dei volontari che si sono resi disponibili e grazie alla collaborazione di tutti. Raccomandiamo di continuare ad attenersi scrupolosamente alle indicazioni date dal Protocollo governativo e fatte proprie dal nostro Vescovo di Treviso. In particolare ricordiamo che:

– l’accesso alla chiesa per le celebrazioni è possibile solo alle persone che non abbiano una temperatura corporea maggiore di 37,5 gradi, che non abbiano avuto sintomi da Coronavirus o altre patologie respiratorie oppure contatti con persone risultate positive al virus.

– l’ingresso in chiesa è possibile dalla mezz’ora precedente, solo dalle porte riservate all’entrata.

– alcuni volontari provvedono a contare le persone, fino al numero massimo consentito dalla capienza della chiesa. Ci si dovrà sedere solo sui posti stabiliti e non si potrà rimanere in piedi.

– tutti i partecipanti devono indossare la mascherina e igienizzare le mani al loro ingresso in chiesa. L’utilizzo dei guanti monouso non è richiesto.

– è possibile utilizzare i foglietti che usiamo abitualmente per seguire la Messa o eventuali foglietti con i canti, purchè ciascuno poi porti a casa quello che ha utilizzato, non lasciandolo in chiesa.

– per la comunione il sacerdote dovrà igienizzare le proprie mani, indossare la mascherina e porgere l’eucarestia solo sulle mani di ogni persona, senza toccarle. I fedeli si avvicineranno mantenendo la distanza di un metro e mezzo dalle altre persone, avendo cura di mantenere le distanze anche nel loro ritorno al proprio posto. La particola consacrata va consumata davanti al sacerdote (spostandosi leggermente di lato) e non tornando al posto.

– l’uscita sarà consentita da tutte le porte della chiesa, allo scopo di renderla più veloce, dato che la chiesa dovrà essere igienizzata dopo ogni celebrazione. Anche nell’uscita dobbiamo ricordare di mantenere la distanza di un metro e mezzo tra le persone.

– le offerte potranno essere deposte negli appositi contenitori all’entrata o all’uscita dalla chiesa.

Ringraziamo tutte le persone che hanno dato o potranno dare la loro disponibilità per aiutare in queste nuove necessità comunitarie e tutti coloro che ci aiuteranno con la loro collaborazione. A tutti chiediamo di accettare con pazienza le indicazioni che saranno date dai volontari.

* Per le persone anziane, gli ammalati, coloro le cui condizioni di salute non consentano di uscire di casa e per quanti non avessero la possibilità di partecipare alle celebrazioni comunitarie in chiesa è ancora possibile seguire la S. Messa attraverso la televisione.

* Per quanto riguarda la celebrazione degli altri sacramenti, secondo le ultime disposizioni emanate dal nostro Vescovo mercoledì scorso, fino a nuove indicazioni si dovrà fare così:

– per i battesimi: si possono celebrare, ma solo singolarmente e al di fuori delle Messe.

– per i matrimoni: si possono celebrare, con tutti i dispositivi di sicurezza previsti.

– per la riconciliazione: non può essere celebrata nei consueti confessionali, ma sono previsti spazi più ampi, in cui ci sia circolazione d’aria. Pertanto sarà possibile in una zona della chiesa predisposta, che consenta di poter celebrare in sicurezza e in riservatezza questo sacramento, possibilmente con uno schermo trasparente. Il nostro Vescovo ricorda, come aveva fatto in occasione della Pasqua, che la preghiera e il pentimento sincero, accompagnati dal desiderio della confessione sacramentale, nell’impossibilità concreta di poterla celebrare, comportano il perdono dei peccati, anche gravi, eventualmente commessi.

– Inoltre il Vescovo dispone che per il momento non sia ancora opportuna la visita in casa agli ammalati da parte dei sacerdoti e dei ministri straordinari, salvo che per l’Unzione degli Infermi.

– Infine il Vescovo dispone che sia annullata la tradizionale processione del Corpus Domini.

* Martedì 2 giugno, Festa della Repubblica, la S. Messa feriale sarà regolarmente celebrata in chiesa alle 18.30.

* Venerdì 5 giugno, alle ore 18.00 si svolgerà il pellegrinaggio diocesano alla Basilica del Santo di Padova, con modalità necessariamente diverse rispetto agli altri anni. Il vescovo Michele presidierà la S. Messa all’interno della Basilica, con la presenza solo di alcuni sacerdoti e di alcuni fedeli in rappresentanza della nostra Diocesi. La Messa sarà trasmessa in diretta da Rete Veneta (canale 18).

* Lunedì 8 giugno, alle ore 20.30, sarà recitato il S. Rosario presso il Santuario della Madonna della Rocca, con inizio direttamente in Santuario. Il tema proposto sarà quello dei doni dello Spirito Santo, in continuità con la festa di Pentecoste.

* Per quanto riguarda le attività estive per bambini, ragazzi, adolescenti e giovani siamo in attesa di indicazioni più precise dalla nostra Diocesi. Ancora si sta riflettendo su che cosa si potrà organizzare e come. Vedremo nei prossimi giorni, anche in base alle indicazioni sanitarie che saranno date dalle Autorità regionali e nazionali.

* E’ sempre consultabile il sito internet della Parrocchia di Cornuda, che prevede anche una sezione per le Parrocchie di Covolo e di Nogarè. E’ uno strumento utile per rimanere informati sulle attività della Parrocchia, soprattutto in questi momenti, che cercheremo di tenere sempre aggiornato. Il sito si può trovare a questo indirizzo: www.parrocchiasanmartinocornuda.it

 

O Vergine Maria, Nostra Signora della Rocca, affidiamo solennemente a te

ciascuno di noi, le nostre famiglie, le nostre comunità parrocchiali e i nostri paesi.

Preserva in noi il dono prezioso della salute, custodiscici e difendici da ogni male.

Sconfiggi questa epidemia

e fa’ che possiamo tornare al più presto riconoscenti a te, per ringraziarti e benedirti.

Facciamo voto di compiere un gesto pubblico di ringraziamento

al termine di questa emergenza,

per affermare nuovamente la nostra fiducia in te,

che sempre hai protetto dall’alto del Colle della Rocca

le nostre popolazioni, che hanno guardato a te lungo i secoli

come ad un segno di consolazione e di sicura speranza.

Sii tu il nostro sostegno e il nostro aiuto in questo momento di prova.

Donaci la forza di superare le difficoltà presenti,

fa’ che possiamo disporci nuovamente alla conversione

e accogliere pienamente la Parola del tuo Figlio, ritornando presto, con animo rinnovato,

alla serenità della nostra vita e delle nostre occupazioni.

Te lo chiediamo con forza, certi che ascolterai la nostra supplica

intercedendo con la tua preghiera presso il tuo Figlio Gesù.

Sotto la Tua protezione cerchiamo rifugio, Santa Madre di Dio.

Non disprezzare le suppliche di noi che siamo nella prova,

e liberaci da ogni pericolo, o Vergine gloriosa e benedetta.

Amen.

 

Cornuda, 19 marzo 2020

Solennità di S. Giuseppe, sposo della Beata Vergine Maria

 

 

Sabato, 30 Maggio 2020 

18.30   def.ta Caberlotto Lina

def.ti Graziotin Giovanni e Ada, Pegorin Cornelio e Cesarina

def.ti De Bortoli Emma e Comazzetto Gian Mauro

def.to Mondin Guido (compleanno – 14° anniversario di morte)

def.to Padricelli Ferdinando

def.ti Longon Bianca, Spinetta Olvrado, Bordin Mario

 

Domenica, 31 Maggio 2020 
DOMENICA DI PENTECOSTE

Solennità

8.00     def.ti Meneghini Guglielmo e Assunta, Rossi Luigi e Sara

def.ti Simeoni Mario, Santa, Suor Maura, Rosalia

def.ti De Poloni Giovanni e Orfeo

10.30   def.ti Gazzola Mario, Simeoni Danilo

18.30   def.ta Bolzonello Teresa

 

Lunedì, 1 Giugno 2020 
San Giustino, martire

18.30   def.te Carniel suor Adelina e Graziella

def.ti Bordin Bruno, Santa e Stefano

def.ti Cecere Nicola, Barricelli Giuseppina

def.ti Fazio Francesco, Della Rocca Ida

def.to Cecere Bruno

 

Martedì, 2 Giugno 2020 

18.30   def.ti Agnolazza Giovanni, Girardi Giovanni, Caterina, Alfonso e Anna

 

Mercoledì, 3 Giugno 2020 
Santi Carlo Lwanga e Compagni, martiri

9.00     def.ti Zanin Pietro, Letizia, Bruna

def.ta Battilana Bruna

 

Giovedì, 4 Giugno 2020 

18.30   pro offerente

 

Venerdì, 5 Giugno 2020 
San Bonifacio, vescovo e martire

18.30   def.ti Carlutti Gianluca e Teodorino

def.to Passante Giuseppe

def.ti Di Lullo Maria e Mastrangelo Michele

 

Sabato, 6 Giugno 2020 

18.30   def.ti fam. Fogal Francesco

def.ta Caberlotto Lina

def.ti Noal Vittorio, De Bortoli Erminia, Forner Giuliana, Noal Bianca, Paro Riccardo

def.ta Ciraci Antonia (5° anniversario)

def.ti fam. De Lucchi Felice

def.ti famiglie Zilio e Feltrin

def.ta Menegon Valeria (3° mese dalla morte)

 

Domenica, 7 Giugno 2020 
SANTISSIMA TRINITÀ

Solennità

8.00     def.ta Cadorin Giusti Rita (ord. Via E. Fermi)

def.ti Ciotti Antonio (20° anniversario), Campagnola Maria, Ciotti Lea

def.te Bressan Rosetta e Colla Anna

– in ringraziamento per 59° anniversario di matrimonio

10.30   def.ti Gazzola Mario, Simeoni Danilo

18.30   def.to Bolzonello Vigilio (anniversario)

 

Autore dell'articolo: Don Francesco Marconato