Affidamento alla Vergine Maria

Carissimi,

nel pomeriggio di oggi, solennità di san Giuseppe e giornata dedicata dalla Chiesa italiana alla preghiera per la liberazione dall’epidemia, sono salito al Santuario della Madonna della Rocca per affidare alla Vergine Maria la vita e la salute di ciascuno di noi e delle nostre famiglie, oltre alle nostre comunità parrocchiali e ai nostri paesi. Ho voluto compiere questo gesto a nome di tutti voi, in solitudine, nel rispetto delle norme che non ci consentono di radunarci insieme, per evitare il diffondersi del contagio. È stato un piccolo pellegrinaggio, vissuto con spirito di fede e senza clamore, nella semplicità che si impone in questi momenti. Ringrazio don Ado e le suore che mi hanno accolto e hanno pregato con me. Vi ho affidati tutti nelle mani di Maria, nella certezza che ci sosterrà in questa prova. Vi invito ad unirvi tutti alla mia preghiera e a recitare insieme il S. Rosario stasera alle 21.00, sintonizzandovi su TV 2000. Alle 20.45 suoneremo le campane per segnalare a tutti l’importanza di questa preghiera. Se volete potete condividere questo messaggio con le persone che conoscete. Un carissimo saluto a tutti voi, in particolare ai giovani, alle famiglie, agli anziani e agli ammalati, sentendoci sempre più uniti nella fede e nella preghiera. Continuiamo ad avere fiducia nel Signore e nella Vergine della Rocca.

Grazie a tutti e a presto. Don Francesco.

Autore dell'articolo: PSM